Vinaora Nivo Slider

PI - Piano degli Interventi

 

 

La Legge Regionale 23 aprile 2004, n. 11, si occupa della materia del governo del territorio con riferimento all'urbanistica.

La pianificazione comunale è articolata attraverso il PRC - Piano Regolatore Comunale, costituito da disposizioni strutturali contenute nel PAT - Piano di Assetto del Territorio e da disposizioni operative contenute nel PI - Piano degli Interventi.

Il Comune di Valeggio sul Mincio si è dotato di Piano Regolatore Comunale, che dal 12.05.2017 è costituito da:

PIANO DI ASSETTO DEL TERRITORIO approvato nella Conferenza di Servizi del 26.09.2013 e ratificato con D.G.R. del Veneto n. 1846 del 05.10.2013

VARIANTE N. 4 AL PRIMO PIANO DEGLI INTERVENTI - VARIANTI VERDI 2016 adottato con D.C.C. n. 54 del 27.10.2016

SECONDO PIANO DEGLI INTERVENTI  approvato con D.C.C. n. 13 del 20.04.2017, efficace dal 12.05.2017.

*********************************************************************************************************

CONTENUTI

Il PAT - Piano di Assetto del Territorio determina le scelte strategiche di assetto e di sviluppo del territorio comunale. In data 05/11/2013 è stata pubblicata sul B.U.R. n. 94 la deliberazione di Giunta Regionale del Veneto n. 1846 del 15/10/2013 con la quale è stata ratificata, ai sensi dell'art. 15, comma 6 della L.R. 11/2004, l'approvazione del PAT, la cui efficacia decorre dal giorno 21/11/2013.

Il PI - Piano degli Interventi, di esclusiva competenza comunale, disciplina gli interventi di organizzazione e trasformazione del territorio da realizzare nell’arco temporale di cinque anni in conformità alle indicazioni del PAT, coordinandosi con il bilancio pluriennale comunale e con il programma triennale delle opere pubbliche.

Il Piano degli Interventi, così come definito dall'articolo 17 della legge regionale 11 del 2004 di riforma urbanistica, è lo strumento operativo che deve rapportarsi con il bilancio pluriennale comunale, con il programma triennale delle opere pubbliche e con gli altri strumenti comunali settoriali previsti da leggi statali e regionali.

Il Piano degli Interventi si attua attraverso interventi diretti o per mezzo di piani urbanistici attuativi (PUA), accordi pubblico/privato e programmi complessi.

Il Piano degli Interventi in coerenza e in attuazione del Paino di Assetto del Territorio, sulla base del quadro conoscitivo aggiornato provvede a:

  • suddividere il territorio comunale in zone territoriali omogenee secondo le modalità stabilite dallo specifico atto di indirizzo;

  • individuare le aree in cui gli interventi sono subordinati alla predisposizione di Piano Urbanistico Attuativo, accordi pubblico/privato, comparti urbanistici;

  • definire i parametri per la individuazione delle varianti ai PUA;

  • individuare le unità minime di intervento, le destinazioni d'uso e gli indici edilizi;

  • definire le modalità di intervento sul patrimonio edilizio esistente da salvaguardare;

  • definire le modalità per l'attuazione degli interventi di trasformazione e di conservazione;

  • individuare le eventuali trasformazioni da assoggettare ad interventi di valorizzazione e sostenibilità ambientale;

  • definire e localizzare le opere e i servizi pubblici e di interesse pubblico nonché quelle relative a reti e servizi di comunicazione;

  • individuare e disciplinare le attività produttive da confermare in zona impropria e gli eventuali ampliamenti, nonché quelle da trasferire anche mediante l'eventuale riconoscimento di crediti edilizi e l'utilizzo di eventuali compensazioni;

  • dettare la specifica disciplina con riferimento ai centri storici, alle fasce di rispetto e alle zone agricole;

  • dettare la normativa di carattere operativo derivante da leggi regionali di altri settori con particolare riferimento alle attività commerciali, al piano urbano del traffico, al piano urbano dei parcheggi, al piano per l’inquinamento luminoso, al piano per la classificazione acustica e ai piani pluriennali per la mobilità ciclistica.

 

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL PIANO DEGLI INTERVENTI DEL COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO

Primo Piano degli Interventi

L'iter di formazione del Primo Piano degli Interventi si è articolato in più fasi, che vengono di seguito illustrate.

 01 - Documento del Sindaco e raccolta manifestazioni di interesse - D.C.C. n. 61 del 22.11.2013

02 - Adozione prima fase del Piano degli Interventi - D.C.C. n. 11 del 05.02.2014

03 - Approvazione prima fase del Piano degli Interventi - D.C.C. n. 80 del 27.11.2014

04 - Adozione seconda fase del Piano degli Interventi - D.C.C. n. 26 del 18.03.2014

05 - Approvazione seconda fase del Piano degli Interventi - D.C.C. n. 81 del 27.11.2014

06 - Adozione terza e conclusiva fase del Primo Piano degli Interventi - D.C.C. n. 82 del 27.11.2014

07 - APPROVAZIONE TERZA E CONCLUSIVA FASE DEL PRIMO PIANO DEGLI INTERVENTI - D.C.C. n. 44 del 28.05.2015

08 - Adozione Variante n. 1 al Primo Piano degli Interventi - D.C.C. n. 55 del 30.07.2015

09 - Approvazione Variante n. 1 al Primo Piano degli Interventi - D.C.C. n. 78 del 29.10.2015

10 - Adozione e approvazione Variante n. 2 al Primo Piano degli Interventi a seguito dell'approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni 2015/2017 - D.C.C. n. 64 del 17.09.2015

11 - Adozione e approvazione Variante n. 3 al Primo Piano degli Interventi a seguito approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni 2016/2018 - D.C.C. n. 19 del 28.04.2016

12 - Adozione Variante n. 4 al Primo Piano degli Interventi - Varianti Verdi 2016 - D.C.C. n. 54 del 27.10.2016

13 - Adozione e approvazione Variante n. 5 al Primo Piano degli Interventi - Variante SUAP Altomincio - D.C.C. n. 9 del 09.03.2017

14 - Adozione Variante n. 6 al Primo Piano degli Interventi per correzione cartografica di errore materiale contenuto nella deliberazione di C.C. n. 9 del 09.03.2017 di approvazione della Variante SUAP n. 5 al Primo PI - Ditta Figline Agriturismo S.P.A.

 

Secondo Piano degli Interventi

01 - Documento del Sindaco e raccolta manifestazioni di interesse - D.C.C. n. 9 del 31.03.2016 

02 - Adozione Secondo Piano degli Interventi - D.C.C. n. 55 del 27.10.2016

03 - Approvazione Secondo Piano degli Interventi - D.C.C. n. 13 del 20.04.2017

05 - Adozione Variante n. 2 al Secondo Piano degli Interventi

 

 

 

(ultimo aggiornamento: 16.05.2018)

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Il nostro sito utilizza cookie tecnici necessari a rendere semplice l'uso dei nostri servizi ai nostri visitatori e a collezionare informazioni con l'intenzione di rendere sempre migliore il servizio sia in termini di performance che di usabilità. Il nostro sito utilizza link e componenti di terze parti che potrebbero a loro volta generare cookie dei quali non possiamo essere responsabili. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa sulla "Cookie policy completa". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa sulla Cookie policy completa.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti l'uso dei cookie.