Vinaora Nivo Slider

Osservatorio per il paesaggio delle Colline moreniche dell'entroterra gardesano: firmato il protocollo di intesa tra il Comune di Valeggio sul Mincio (in qualità di capofila) e la Regione Veneto

Nel 2015 il Comune di Valeggio sul Mincio ha istituito l'Osservatorio locale per il paesaggio “Colline moreniche dell'entroterra gardesano”, approvandone anche lo schema di regolamento, aggregando via via i Comuni di Sona (assessore Gianfranco Dalla Valentina), Bussolengo (assessore Annalisa Scaramuzzi), Pastrengo (consigliere Stefano Chiarioni), Sommacampagna (consigliere Eleonora Principe) e Castelnuovo del Garda (vicesindaco Ilaria Tomezzoli).

Lo strumento serve a perseguire la salvaguardia, la gestione e la riqualificazione dei paesaggio locale, seguendone le trasformazioni attraverso una sistematica azione di monitoraggio. L'obiettivo è costituire un volano che favorisca il pensiero e l'azione sul paesaggio, proponendosi come spazio d'incontro tra la società locale e le amministrazioni ai vari livelli, in relazione ai temi che riguardano il paesaggio, per elaborare proposte condivise e concrete, mirate alla sua tutela, valorizzazione e gestione.

L'osservatorio, che vede il Comune di Valeggio s/M come capofila del gruppo di Comuni è entrato così a far parte della Rete regionale di analoghe strutture, che fanno riferimento all'Osservatorio regionale del Paesaggio, costituito in attuazione delle disposizioni del D. Lgs. 42/2004, recante il Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, e della L.R. 11/2004 in applicazione della Convenzione europea del Paesaggio, ratificata dall'Italia con legge 9 gennaio 2006, n. 14. La Convenzione definisce il paesaggio come “una determinata parte di territorio, così come è percepita dalle popolazioni”, coinvolgendo in questo modo le comunità nella conoscenza, consapevolezza, valutazione e gestione del paesaggio di appartenenza.

Il 24 maggio 2018 è stato firmato il protocollo d'intesa con la Regione Veneto, approvando contestualmente il Regolamento per il funzionamento dell’Osservatorio e il programma delle attività 2018/2020. Il nucleo dell'Osservatorio è il Comitato di Gestione composto dai sindaci/assessori dei 6 Comuni al quale si affianca il Comitato Tecnico Scientifico composta da circa 30 cittadini dei diversi Comuni esperti nelle diverse aree: urbanistica, ambientale, storica e economico-turistica. I componenti del Comitato di Gestione del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio prestano la loro opera a titolo gratuito.

In vista del riconoscimento dell’Osservatorio, il Comitato di Gestione ha iniziato un lavoro di conoscenza del territorio con i componenti del Comitato Tecnico Scientifico e ha predisposto un programma biennale che vede la tematica dell’acqua come elemento comune dell’intero Osservatorio in vista dell’allestimento di una “atlante” (banca dati) del paesaggio, alla realizzazione di un sito web, alla realizzazione di alcune iniziative didattiche e di elaborazione scientifica con gli alunni delle scuole elementari, medie e superiori degli Istituti comprensivi presenti sul territorio dei Comuni aderenti all'Osservatorio; l’organizzazione di un corso di formazione in materia di paesaggio per la conoscenza e la gestione dei valori locali.

«Con la firma del protocollo – afferma soddisfatto Marco Dal Forno, vicesindaco del Comune di Valeggio sul Mincio - sei Comuni delle Colline moreniche possono lavorare in modo organico ed omogeneo nel condividere politiche di governo dello sviluppo del proprio territorio. Un obiettivo importante raggiunto grazie alla tenacia delle sei amministrazioni comunali, che ringrazio insieme ai cittadini che si sono resi disponibili a collaborare nell’Osservatorio”.

Borghetto-panoramica-ph.A.Guerra

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Il nostro sito utilizza cookie tecnici necessari a rendere semplice l'uso dei nostri servizi ai nostri visitatori e a collezionare informazioni con l'intenzione di rendere sempre migliore il servizio sia in termini di performance che di usabilità. Il nostro sito utilizza link e componenti di terze parti che potrebbero a loro volta generare cookie dei quali non possiamo essere responsabili. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa sulla "Cookie policy completa". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa sulla Cookie policy completa.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti l'uso dei cookie.